Come un consumatore è riuscito a sanare i suoi debiti

Anche ai consumatori con difficoltà economiche vengono approvati piani di rientro dai debiti. Scopriamo il caso di un cliente RiAnalisi a Trieste.

placehold
placehold

Accade spesso che persone fisiche, dipendenti, semplici consumatori, che non hanno mai svolto attività d’impresa, contraggano dei debiti per acquistare ad esempio la propria casa e poi, a causa della sopraggiunta difficoltà economica, non riescano più a fronteggiare le obbligazioni con le banche o le finanziarie. 

È quanto accaduto ad un consumatore di Trieste, che ha accumulato debiti per complessivi 124 mila euro in seguito all’acquisto della prima casa.
La situazione debitoria coinvolge la banca, il condominio e l’Agenzia Entrate Riscossione. 

Parte del patrimonio è salvaguardato

Il soggetto sovraindebitato ha ottenuto dal Tribunale di Trieste l’ammissione alla procedura di liquidazione con la possibilità di salvaguardare una parte del proprio patrimonio. Infatti, il Tribunale ha accolto la richiesta del debitore che l’automobile venga lasciata nella sua disponibilità così come il saldo del conto corrente.

A beneficio dei creditori verranno destinati l’appartamento acquistato grazie al mutuo, che non viene più rimborsato da un paio d’anni, e una quota della propria retribuzione.

RI.Blog

DATA PUBBLICAZIONE:
10 Giugno 2020